Cremonese, la rimonta vale il primo posto. Uragano Dionisi sul Pisa

La capolista va sotto con il Pordenone ma poi ribalta la partita con la doppietta di Zanimacchia. Festa Ascoli: la doppietta dell’attaccante affossa i toscani. Latte Lath gol all’ultimo secondo: la Spal agguanta il Perugia

La Cremonese si prende la vetta con due gol di Zanimacchia. Il Pisa cade in trasferta contro l’Ascoli, mentre Pecchia vince in rimonta e vola in testa con 56 punti, a +1 sui toscani e sul Lecce, a +2 sul Monza e a +3 sul Brescia. Benevento un filo più staccato a 51. La Spal riacciuffa il Perugia all’ultimo minuto (1-1).

ASCOLI-PISA 2-0

—  

Sottil piazza il colpo in casa e rifila due gol al Pisa, che cede la vetta alla Cremonese. Decide una doppietta di Dionisi, uno-due nel giro di 3’ e tre punti ai bianconeri, ora a 49. Pronti, via ed è subito brivido: al 2’ segna Baschirotto, ma l’arbitro annulla per un fuorigioco di Caligara. Al 18’ il Pisa risponde con un palo su punizione di Mastinu a portiere battuto, poi Puscas si divora il vantaggio sparando alto di testa su sponda di Lucca. Il gol che cambia la partita arriva al 42’ ed è un capolavoro di Dionisi, di nuovo in rete dopo più di 4 mesi (il 6 novembre l’ultimo squillo). L’ex Frosinone salta secco de Vitis con il destro e spara un sinistro potente che batte Nicolas. Il raddoppio arriva 3’ dopo: contropiede di Saric, filtrante e sinistro angolato. Secondo successo di fila. Il Pisa cade dopo tre vittorie.

CREMONESE-PORDENONE 2-1

—  

Zanimacchia show e la Cremonese vola. In rimonta, di carattere e con la qualità del suo uomo migliore. Il Pordenone parte bene con Cambiaghi, traversa al 7’ con un sinistro a giro insidioso, poi passa in vantaggio al 62’. Sempre con il fantasista scuola Atalanta: controllo di petto e destro al volo dal limite che si piazza all’angolino. Quinto gol in campionato per il classe duemila, il migliore dei suoi, una spina nel fianco costante nella difesa di casa. Nell’ultima mezz’ora, però, si sveglia la Cremonese. Doppietta di Zanimacchia. Prima buca Perisan con un diagonale di sinistro su assist di Valzania (68’), poi con un pallonetto su grande invenzione di Gaetano (80’). Gol numero 5 e 6 in campionato per lui. La Cremonese chiude in 10 per l’espulsione di Di Carmine nel finale, ma vince e va in testa.

PERUGIA-SPAL 1-1

—  

Latte Lath riprende il Perugia all’ultimo secondo e regala un punto importantissimo alla Spal, ora a +7 sulla zona playout. I protagonisti del match sono due: il talento scuola Atalanta, bravo a battere Chichizola con il sinistro, e il portiere Alfonso, bravo in più di un’occasione. È lui ad aver tenuto la Spal a galla per 90’. Il gol di Kouan al 61’, il terzo in stagione, assist di Beghetto dalla sinistra e colpo di testa in mezzo all’area, apre i giochi degli umbri, ma sprecano diverse chance: al 13’ bella parata di Alfonso su incornata di De Luca da due passi, poi la Spal resta in 10 per il doppio giallo a Colombo nel giro di cinque minuti: la punta in prestito dal Milan commette due falli su Kouan e Curado e finisce sotto la doccia. Nel finale, però, Alfonso è protagonista di tre ottimi interventi per tenere in piedi il risultato (decisivo su Matos e due volte su De Luca). Alla fine ci pensa Latte Lath al 95’, secondo gol in stagione. Perugia a 46 punti, Spal a 32.

We want to give thanks to the writer of this article for this remarkable content

Cremonese, la rimonta vale il primo posto. Uragano Dionisi sul Pisa

Cool N Spicy