Miami, ai quarti sarà sfida Ruud-Zverev. Medvedev a un match dal numero 1

Il norvegese supera Norrie in due set e affonterà il tedesco, che batte Kokkinakis. Se il russo raggiungerà la semifinale tornerà sul trono

Il norvegese Casper Ruud è il primo a qualificarsi per i quarti di finale del Masters 1000 di Miami. Ruud ha superato per 6-3 6-4 il britannico Cameron Norrie in un match dominato dall’inizio alla fine. A decidere il primo set è il break che Norrie subisce nel quarto game commettendo diversi errori gratuiti. Il norvegese è abile a non dare la minima chance al rivale per rientrare in partita.

Nel secondo set Ruud vola due break avanti arrivando sul 5-2 a servire per il match. Qui Ruud offre al rivale la prima palla break di tutto il match. Al norvegese non manca il coraggio per andare a rete e chiudere con una sicura volée di rovescio. Ma con la risposta di dritto, Norrie si procura una seconda palla per strappare la battuta al rivale. Ruud però trova il secondo ace del game, ma alla terza palla break, il norvegese viene trafitto dalla risposta del britannico che recupera una dei due break. Ma sul 5-4 Ruud serve nuovamente per il match salendo rapido 40-0. Norrie gli annulla i primi due match point ma con il settimo ace dell’incontro il norvegese approda in un’ora e 32 minuti ai quarti di finale di Miami.

Zverev avanti

—  

Ai quarti di finale ci arriva anche Alexander Zverev che ha superato con un doppio 6-4 l’australiano Thanasi Kokkinakis in un’ora e 36 minuti. Match in discesa per Zverev, apparso sciolto, sicuro di se, ma anche provato fisicamente da una sfida caratterizzata anche dall’infortunio muscolare che ha impedito all’australiano di servire e lottare ad armi pari. Zverev ha vinto grazie a due break messi a segno nel quinto game del primo e del secondo set. Ma di occasioni per vincere con un punteggio più severo ne ha avute tantissime. Alla fine sul suo pallottoliere sono finiti 32 colpi vincenti, 19 errori gratuiti, 4 ace, 2 doppi falli e 2 palle break trasformate su 8. Zverev affronta nei quarti il norvegese Casper Ruud.

Medvedev corre

—  

Anche Daniil Medvedev, testa di serie numero 1 e numero 2 del mondo, si è qualificato per i quarti di finale di Miami superando lo statunitense Jenson Brooksby per 7-5 6-1 in un’ora e 18 minuti. Un Medvedev un po’ spento e poco concentrato ha permesso a Brooksby di arrivare indisturbato a servire per il set avanti 5-4 grazie al break maturato nel primo game dell’incontro. Ma sul 30 pari, con l’americano a due punti dal set, Medvedev si è procurato la prima palla break del match che ha trasformato cambiando completamente i connotati alla gara. Con un parziale di 6 game a zero, Medvedev ha incamerato la prima frazione e si è portato avanti 3-0 al secondo. Qui Brooksby ha tenuto un difficile turno di battuta, poi però ha dovuto alzare bandiera bianca alla potenza messa in campo dal russo che ha chiuso senza più concedere niente. Ai quarti Medvedev attende il vincente del match tra il sudafricano Lloyd Harris e il polacco Hubert Hurkacz. Se il russo raggiungerà la semifinale, tornerà al primo posto del ranking mondiale scavalcando nuovamente Novak Djokovic.

We want to give thanks to the writer of this post for this incredible material

Miami, ai quarti sarà sfida Ruud-Zverev. Medvedev a un match dal numero 1

Cool N Spicy